VIS PESARO CALCIO FEMMINILE, ERRIGHI E LA DOPPIETTA DI CINTI FANNO SORRIDERE LE BIANCOROSSE

VIS PESARO CALCIO FEMMINILE, ERRIGHI E LA DOPPIETTA DI CINTI FANNO SORRIDERE LE BIANCOROSSE

Campionato Eccellenza Umbria

Vis Pesaro Calcio Femminile – AS Gubbio 1910: 3-0

Vis Pesaro Calcio Femminile: Bailetti (1’st Maroccini), Magnoni (29’st Jimenez Isabella), Gambini, Ferri, Cataluffi, Venerandi, Bellucci (17’st Romanini), Radi (11’st Jimenez Valentina), Cinti, Livi (42’pt Lee), Errighi. A disp. Acone, Marcucci, Marchionni. All. Daniele Orazi.

Gubbio: Vasiloaia, Selvi, Licetti, Ferri, Leonardi, Assali, Cassetta, Fioriti, Rinaldi, Assali Darin, Taschini. All.Giorgio Nulli.

Reti: 44′ st Errighi, 30’st e 40’st Cinti.

La Vis Pesaro Calcio Femminile torna a sorridere, e lo fa sul manto del “Gino Vitali” al cospetto di un rimaneggiato Gubbio, a cui va il merito di averci creduto fino alla fine, grazie alle reti di Manuela Errighi e alla prima doppietta stagionale di Chiara Cinti. Una sola banda in campo, a suonare le note migliori sono le pesaresi che, nel corso del match, mancano però di cinismo negli ultimi metri in piu’ occasioni, una melodia che si esprime ad una sola porta sin dai minuti iniziali con Livi che manda alto dal limite. E’ la stessa Livi a cercare la via del gol all’8′ ma trova la traversa, poi al 13′ calciando a lato e al 21′ è la volta di Cinti ma interviene l’uno ospite.

La carrellata di chance procede con Errighi, che al 26′ incoccia sul legno, mentre l’unico tentativo ospite si registra al 33′ su calcio piazzato, preda di Bailetti. L’agoniata rete giunge al 44′ ad opera di Errighi che infila nell’angolino basso. Nella seconda frazione il ritmo cala, diversi i cambi sul fronte biancorosso, altrettanti i tentativi delle padrone di casa, ma è solo al 30′ che Cinti con una girata sotto porta infila nel sette. Al 32′ ci prova Jimenez Valentina che calcia centralmente, poi la neo entrata Romanini al 35′ ma Vasiloaia interviene con i piedi, infine al 40′ è Cinti caparbia in scivolata ad approfittare di una indecisione della retroguardia ospite, a siglare il definitivo 3-0. Prossimo impegno per Venerandi & Company, domenica 10 marzo fra le mura amiche, al cospetto dell’Orvieto.